mercoledì 8 ottobre 2014

Corte del Fuoco: deliziosa cena in centro storico salentino



Dopo un pò di cene sul mare a base di pesce, queste estate ho deciso di addentrarmi all’interno della “terra salentina” per provare un ristorante che mi ispirava molto: la Corte del fuoco.

MI incurisiva in primo luogo per la location, un antico palazzo del ‘400 con affaccio su una piccola piazzetta a corte, nel pieno centro storico di Galatina (devo dire suggestivo) e soprattutto perchè avevo letto commenti molto positivi sulla cucina.

giovedì 18 settembre 2014

Casa Santa Maria en Fuerteventura : hermosa y comida riquìsima!











Dal Salento passo a Fuerteventura.
Ci sono tornata questa estate e oltre a gustarmi nuovamente una deliziosa cenetta da Fabiola, mi sono data da fare per prenotare anche una cena nel ristorante Casa Santa Maria.
Confesso che non è stato facile. In primo luogo perchè il ristorante si trova in Betancuria, una regione un pò più lontana rispetto alle zone turistiche dell’isola (ma il paesaggio che si ammira per arrivarci è molto molto bello), secondo, perchè è aperto solo in estate (infatti anche la prima volta che ero stata a Fuerteventura volevo provarlo ma...ad aprile era chiuso) e terzo perchè è aperto solo a pranzo quando, di norma, i turisti sono in spiaggia!

martedì 9 settembre 2014

In salento, a Santa Caterina provate Le Terrazze.



Se non vi importa della location e di un servizio non proprio impeccabile ma apprezzate la semplice e buona cucina di pesce allora potete prenotare un tavolo a Le terrazze.

Si trova a Santa Caterina, un delizioso paesino sul mare vicino Porto Cesareo, in salento (Puglia) e la location (un pò spartana) ha un enorme potenziale: una grande terrazza con vista centro storico...tuttavia, sembra che questo poco importi ai proprietari. Basterebbe tinteggiare un pò le mura della terrazza, riordinare e inserire delle piccole lucine e delle belle piante (ad esempio una grande bouganville) e sarebbe tutto perfetto.

Lo so, forse perderebbe la sua caratteristica di “trattoria semplice ma buona” ma sarebbe davvero carina e magari attirerebbe  clienti che prestano attenzione anche all’apparenza oltre che alla sostanza!

venerdì 29 agosto 2014

A Gallipoli la scelta è d'obbligo: La Puritate!




Appena rientrata dalle vacanze estive e pronta a postare un pò.
Sono stata a cena (confesso che per motivi di linea ho saltato i pranzi....lo so non si deve ... ma per questa estate è andata così) in diversi ristoranti e trattorie, alcuni mi sono piaciuti molto, altri in media e qualcuno (devo dire pochi) invece, una delusione totale.
Come sempre su Lov-Eat Blog posto solo quelli che mi hanno “molto postivamente” colpita per cui comincio con un ristorante della mia terra, la Puglia: La Puritate a Gallipoli.

Due parole: bontà e cordialità.

Ristorante segnalatomi con entusiasmo da un amico (pugliese) che trascorre ogni estate in salento ho con piacere risontrato che viene citato anche in diverse buone guide ed in effetti se lo merita.

Si trova in una bellissima location, nel centro storico di Gallipoli e dispone di una sala interna e di una terrazza coperta. Specialità: pesce, naturalmente.

Noi eravamo in 4 ed abbiamo ordinato un antipasto misto della casa (vi confesso una mia fissazione...se l’antipasto misto è servito con diversi piatti allora lo ordino, se invece si trova tutto in un piatto unico...per me è “decisamente NO”. La motivazione è semplice, le varie portate possono avere diverse cotture per cui servendole assieme si rischia di trovare assaggini non proprio cotti alla perfezione o addirittura freddi...e poi la presentazione con più piatti è molto più carina e cordiale) che comprendeva portate calde e fredde: gamberi crudi, tartare di tonno, insalata di riso con mandorle tostate (una deliziosa scoperta), polpettine di pesce fritte, cozze gratinate etc etc... insomma tante cosine sfiziose. A seguire, Linguine alle vongole, liguine palamita e gamberoni al sale.




Tutto davvero buono, materie prime freschissime e porzioni abbondanti. Anche il prezzo secondo me è assolutamente in linea con la qualità della cena. Noi abbiamo speso 37 euro a testa (buon vino incluso) e sebbene sia una cifra superiore alla media dei ristoranti della zona non lo definirei per niente un ristorante caro.

Prima di concludere, due suggerimenti: 1. Prenotate con almeno un giorno di anticipo; 2. Lasciatevi consigliare dai camerieri, sono bravissimi a segnalare i piatti migliori e sono davvero gentili.

La Puritate è approvato Lov-Eat!
Ehi...era da tanto tempo che non davo una approvazione Lov-Eat! ;)

La Puritate
Costo: $$
Raccomandata la prenotazione
Via S. Elia 18
73014 Gallipoli, Lecce
Tel. +39 0833264205



lunedì 4 agosto 2014

Adorabile Apiranthos, adorabile Taverna Platanos.






Secondo post dedicato alla Grecia.
Questa volta però siamo a Naxos. Sempre Cicladi, ma isola diversa. Se siete nella più nota Mykonos potete fare un salto qui per un paio di giorni.

Tra le Cicladi, Naxos è forse la mia isola preferita, non solo perchè ha delle bellissime spiagge ma soprattutto perchè è meno gettonata delle più note Santonini e Mykonos, più naturale e con una suggestiva alternanza tra mare e colline. Si perchè al centro dell’isola c’è un paesaggio collinare molto caratteristico e, in cima, dei piccoli villaggi. Il più noto è Apiranthos: carino, con piccole stradine, terrazze a picco sulla valle e, in strada, pieno di bimbi che giocano e gruppi di vecchietti seduti a fumare sigari, a fare 2 chiacchiere e bere “ouzo” (liquore all’anice).

Ci sono capitata per caso tanti anni fa. Avevo letto di questo villaggetto sulla lonley planet e con MisterX lo abbiamo raggiunto in motorino (ricordo un freddo pazzesco al ritorno) ...mi era piaciuto così tanto che lo scorso anno ero per caso a Naxos e ci siamo tornati ma questa volta abbiamo cenato in un altro ristorantino...la Taverna Platanos. Ci ha colpito perchè seppur semplice è delizioso: tavoli in terrazza oppure disposti in strada sotto l’albero di platano (da qui il nome del ristorante), piatti semplici della tradizionale cucina greca e ottima carne alla brace.

mercoledì 23 luglio 2014

Lontano dal caos di Mykonos, sul mare, c'è il ristorante Pili.







Se state andando in Grecia per le vacanze (ed è molto probabile visto che la grecia è una delle mete turistiche preferite dagli italiani...solo io ci sono stata già 4 volte....e conto di tornarci!) e se per la precisione, vi state recando a Mykonos allora dovete leggere questo post!


Il ristorante Pili si trova ad Agios Ioannis, proprio sulla spiaggia (e devo dire che è raro nell’isola trovare un buon ristorante sul mare), per cui perfetto per una cenetta tranquilla, romantica, lontana dal chiasso del centro di Mykonos ... solo voi, le onde del mare e del buon cibo greco.

lunedì 23 giugno 2014

Io non amo il cinese! Ma il Mandarin 2 SI!

















Non avevo ancora mai postato nulla sui ristoranti cinesi! Vi domanderete perchè! Semplice, non sono una amante della classica cucina cinese. Mi piace, la trovo buona ma un tantino pesante per me.

E poi, in passato, direi quando ero molto ma molto giovane, a Philadelphia ho conosciuto e vissuto con una ragazza cinese che spesso preparava la cena ed era sempre buonissima ma molto diversa da quella che provavi nei tipici ristoranti in giro per il mondo. La sua cucina era più leggera e varia....assolutamente non fritta e turistica.

Ricordo che è stata proprio lei ad insegnarmi ad usare bene le bacchette. Mi costringeva a mangiare tutti i chicchi di riso...si, proprio con le bacchette!!! Diceva che lasciarne anche solo uno non era rispettoso nei confronti dei poveri contadini che lo avevano coltivato! Un allenamento un tantino masochistico. Fa tanto “Mila Hazuki”: lei ore e ore a prendere palle in faccia per migliorare la sua ricezione a pallavolo e io ore e ore per finire una scodella di riso!

Similitudine a parte, devo dire che tornata dagli States non sono più entrata in un ristorante cinese, sino ad un paio di anni fa, quando una amica, a Milano mi ha fatto provare il Mandarin 2. Io ero diffidente, ma alla fine, mi sono fidata di lei e ho fatto bene!

martedì 3 giugno 2014

En Madrid, La Parrillada del embarcadero me gusta mucho!



Oggi voglio tornare a Madrid! Mi manca!
E’ per questo che ho deciso di dedicarle questo post.
La “Parrillada del embarcadero” è un ristorante perfetto per i pranzi domenicali madrileni: è all’aperto (come moltissimi ristoranti a Madrid), all’interno del parco “casa del campo” (un parco enoooormeee), su un laghetto e ultima cosa, ma non meno importante, si mangia davvero bene.

mercoledì 21 maggio 2014

Ho scoperto (aimè in ritardo) il Brunch al Deus Cafè!

Continuo con i post sui Brunch Milanesi....giusto per darvi qualche spunto in più se, come me, adorate trascorrere il pranzo domenicale con amici a scambiare due chiacchiere in compagnia .... senza dovervi mettere ai fornelli e lavare un piatto! ;)

Parliamo del Deus Cafè, in zona isola!

venerdì 9 maggio 2014

Alta Qualità: il Salone delle eccellenze enogastronomiche italiane



Oggi niente post su ristoranti, bar etc etc etc ... ma, tranquilli, rimaniamo sempre in tema food, anzi no, scusate, volevo dire "rimaniamo in tema cibo", anzi direi "cibo di alta qualità". 

Mi spiego meglio, giovedì ho partecipato alla conferenza stampa organizzata dall'Associazione Culturale Signum sul Salone delle eccellenze enogastronomiche italiane "Alta Qualità" e il tema era, come sosteneva Dario Marchesi, presidente dell'Associazione culturale Signum di Bergamo, il CIBO, si CIBO, proprio CIBO...siamo in Italia, per una volta, parliamo di cibo, di cucina e non di food.

venerdì 2 maggio 2014

Da Zerodue il brunch un po' newyorkese un po' milanese!



Continuiamo con le uscite primaverili in città!
Del resto, in primavera non si può più sciare ed è troppo presto per il mare, dunque che fare?
Passeggiate, shopping, aperitivi, taaaaanti aperitivi e...brunch! Io adoro i brunch!
Il mio posto preferito a Milano per un brunch americano è lo Zerodue!
Ve lo ricordate? Si tratta di uno dei miei primi post ma vi avevo parlato delle cene allo Zero2 (sempre ottime) non del loro brunch.